A & V

EXPLORERS

BARRIERA CORALLINA – SHARK’S BAY

La barriera corallina oltre ad essere una delle tante caratteristiche del Mar Rosso è anche la seconda barriera corallina più grande e più bella del mondo, in seconda posizione dopo la Grande barriera corallina australiana.

Questa complessa formazione rocciosa nasce dall’accumulo, nel corso dei secoli, degli scheletri di coralli morti e, per quanto sembrino delle forti e robuste strutture, in realtà sono molto fragili, tant’è che sono uno degli ecosistemi più delicati della terra.
I coralli sono colonie di polipi e si deve prestare attenzione perché spesso ed erroneamente si confondono i polipi con i molluschi cefalopodi (i polpi). La grandezza di questi polipi è di qualche millimetro e sappiamo che vivono raggruppati in colonie; ogni colonia forma il corallo. I coralli, nonostante abbiano forma e colori diversi, si dividono in due categorie: quelli duri, formati da soli degli scheletri esterni, e quelli teneri, cioè quelli che vivono senza lo scheletro esterno. Quelli più importanti per la costruzione delle barriere coralline sono i coralli duri. Per vivere hanno bisogno di acque pulite e di una temperatura ben precisa, di fatto delle acque non molto pulite impedirebbero l’arrivo dei raggi solari e questo, in poche parole, provoca la perdita di colore nei coralli e la successiva morte.

La barriera corallina è un qualcosa di estremamente importante per il pianeta e questo è dovuto all’abbondanza di nutrimento e riparo che esse stesse offrono, perciò sono probabilmente l’ecosistema più ricco di biodiversità presente sulla terra, nonostante siano solo l’1% circa della superficie terrestre. Sono, inoltre, importanti perché proteggono le coste dal moto ondoso, infatti, secondo alcuni studi, le barriere coralline assorbono fino al 97% dell’energia distruttiva delle onde.

Purtroppo è calcolato che nel giro di qualche decennio, le barriere coralline sono destinate a scomparire e l’estinzione dei coralli è definita come “la maggiore emergenza ambientale del momento, più ancora dell’innalzamento del livello del mare”.

Questa meraviglia è possibile osservarla nel migliore dei modi facendo delle immersioni, ma anche facendo snorkeling è possibile ammirare la bellezza di questo magico mondo.

Next Post

Previous Post

Leave a Reply

© 2019 A & V

Theme by Andrea Paolo