A & V

EXPLORERS

IL PIANO NOBILE DI PALAZZO MEDICI RICCARDI – FIRENZE

Palazzo Medici Riccardi ha un aspetto imponente e cubico e si sviluppa su tre livelli.
Al piano terra c’era il banco mediceo, si deve ricordare che i Medici erano banchieri, infatti i fornici (quelle costruzioni arcuate) erano aperti e furono chiusi nel 1500 da Michelangelo. Anche le finestre, dette “inginocchiate”, furono realizzate sempre da Michelangelo. Questa tipologia di finestre prende questo nome perchè sono molto basse e ai lati hanno grandi volute, su cui poggia il davanzale in pietra, che sembrano ginocchia; sono le finestre tipiche di Firenze.
Il primo piano, definito anche “piano nobile”, era il piano abitato dalla famiglia. Gli arredamenti che si possono vedere sono quelli utilizzati dalla famiglia Riccardi.
Il secondo piano era riservato alla servitù, talvolta alle stanze dei bambini che venivano messe nei piani alti perchè non disturbassero e alle cucine. Nel Palazzo rinascimentale le cucine venivano messe all’ultimo piano per non infastidire con gli odori il piano nobile, mentre nella Domus Romana erano costruite nel peristilio.
Palazzo Medici Riccardi, così come gli altri Palazzi rinascimentali, non era solo importante per la famiglia che lo abitava ma per tutti coloro che ruotavano intorno alla famiglia.
Attualmente del Palazzo si può visitare tutto il primo piano, mentre al piano superiore ci sono gli uffici della Provincia, anche se ormai ridotti al minimo, infatti, il Palazzo viene usato come sede del Consiglio provinciale e come abitazione del Prefetto.

Next Post

Previous Post

Leave a Reply

© 2019 A & V

Theme by Andrea Paolo